GAM - Gruppo Archeologico Monteclarense
  NEWS
       
    06 Febbraio 2016  
  L'archeologia monteclarense regina dello scenario culturale del nuovo anno  
       
       
    01 novembre 2015  
  L'archeologia e Montichiari: un amore che dura dal 1989  
       
       
    19 giugno 2015  
  Montichiari: Chiesa di San Giorgio Alto (VIII sec.) - eccezionale evento  
       
       
    Maggio 2015  
  Calcinato (Brescia) - Antiche sepolture vengono alla luce in un fosso nel corso di lavori del consorzio Mediochiese. Il Gruppo Archeologico di Montichiari interviene con uno scavo archeologico d’emergenza.  
       
     
Leggi tutte le news
 
 MAPPA SITI ARCHEOLOGICI
       
  Rocca medioevale di Montichiari Rocca medioevale di Montichiari
L'analisi Archeologica della Soprintendenza della Lombardia L'esistenza di una fortificazione in Mo...
 
       
  IL PAST
  PAST - Palazzo dell’archeologia e della storia del territorio
 
PAST
Museo
Palazzo dell’Archeologia
e della Storia
del Territorio
Comune di Montichiari
 
 
 

News

 
 
Montichiari - Archeologia in vetrina
   
29 aprile 2011

Montichiari - Archeologia in vetrina

MONTICHIARI Tempo fa al Gam (Gruppo archeologico monteclarense) erano stati consegnati alcuni reperti archeologici che, ritrovati nei campi di Montichiari e paesi limitrofi, risalgono alla seconda metà del V secolo a.C.
Si tratta di cinque reperti, quattro in bronzo ed uno in ferro, che cronologicamente risalgono al periodo dell' occupazione celtica nel Nord Italia.
Ieri, in municipio, Paolo Chìarini, presidente del Gruppo archeologico rnonteclarense, è Andrea Breda, della Soprintendenza archeologica della Lombardia, hanno presentato con grande entusiasmo la storia di questi reperti, che alcuni anonimi avevano consegnato, in tempi diversi, al Gam, perché venissero esposti nel Past, il Palazzo dell'archeologia e della storia del territorio di Montichiari.
«Siamo onorati di aver ricevuto questi preziosi reperti di alta qualità - ha   detto Paolo Chiarini - oggetti che abbiamo consegnato alla Soprintendenza, a Brescia, in attesa di poter allestire una mostra, qui a Montichiari, che possa mettere a disposizione di tutti queste meraviglie archeologiche ritrovate in territorio bresciano».
Come si diceva sono cinque gli oggetti consegnati: una brocca in bronzo, a becco d'oca, priva di manico di origine etrusca, che risale alla seconda metà del V secolo a. C.; una brocca in bronzo, con bocca trilobata, della prima metà del III secolo a.C; una olletta in bronzo priva del manico, della seconda metà del primo secolo a.c.; una lama in ferro di coltellaccio del II secolo a.C. (ritrovata a Calvisano) e una fibula in bronzo con decorazione a globuli del 300-250 a.C. rinvenuta molti anni fa in riva al fiume Chiese, sul confine nord di Montichiari.
«Premesso che i rinvenimenti di reperti della tarda età del ferro, nel Bresciano, non sono isolati - ha spiegato Andrea Breda -, preciso che il recupero di oggetti di questa qualità, decisamente di alto livello, è un evento abbastanza raro, che in questo caso è dovuto alla capacità che ha avuto il Gruppo archeologico monteclarense di acquisire la fiducia di chi abita nel territorio». Questa consegna di reperti è sostanzialmente «una riacquisizione alla proprietà pubblica di reperti di valore e, nel contempo, un' occasione per valorizzare, ìn ambito locale, il Palazzo dell'archeologia e della storia del territorio di Montichiari».
A margine della presentazione di ieri, il sindaco Elena Zanola ha annunciato che «siamo in attesa del riconoscimento di museo per il Past. L'iter burocratico è a buon punto; la Regione Lombardia sta vagliando la richiesta». (dal "Giornale di Brescia" del 29-04-2011)


torna indietro
 
 
       
  Home | Gam | Contatti | Soprintendenza | Campi di scavo
Mappa siti archeologici | Età Archeologiche | News

GAM - Gruppo Archeologico Monteclarense - Via XXV Aprile, 40 25018 - Montichiari (Bs)
Per contattarci clicca qui | Web credits | Copyrights | Mappa del sito
XHTML CSS