GAM - Gruppo Archeologico Monteclarense
  NEWS
       
    31 maggio 2018  
  CHIARINI: "IL COMUNE SALVI I REPERTI ARCHEOLOGICI".  
       
       
    25 maggio 2018  
  Il «PAST» va tutelato o rischia di sparire  
       
       
    24 maggio 2018  
  Montichiari 200 copie di reperti preistorici per il Gruppo archeologico  
       
       
    06 Febbraio 2016  
  L'archeologia monteclarense regina dello scenario culturale del nuovo anno  
       
     
Leggi tutte le news
 
 MAPPA SITI ARCHEOLOGICI
       
  Rocca medioevale di Montichiari Rocca medioevale di Montichiari
L'analisi Archeologica della Soprintendenza della Lombardia L'esistenza di una fortificazione in Mo...
 
       
  IL PAST
  PAST - Palazzo dell’archeologia e della storia del territorio
 
PAST
Museo
Palazzo dell’Archeologia
e della Storia
del Territorio
Comune di Montichiari
 
 
 

News

 
 
Il castello Bonoris: sogno e capriccio d'un conte
 
La Vita Monteclarense: "Il castello Bonoris: sogno e capriccio d'un conte" La Vita Monteclarense: "Il castello Bonoris: sogno e capriccio d'un conte"  
   
Mons. Angelo Chiarini - dicembre 1981

Il castello Bonoris: sogno e capriccio d'un conte

....................................................................................................... 
 
Il suo costruttore fu il conte Gaetano Bonorìs, ultimo erede di una ricca casata mantovana, nelle mani del quale erano confluiti tutti i  beni degli avi, ................................................................................ 
 
Il conte Bonoris rimase così affascinato dalla Rocca di Torino, da non riuscire più a liberarsi dalla sua immagine. Iniziò allora gli approcci con il nostro Comune per appropriarsi dei resti della Rocca altomedioevale di Montichiari, e li ottenne, nel 1890, offrendo in compenso 5.600 lire, più le strutture lìgnee del Teatro Arnoldi, smantellato in Mantova, che servirono, denaro e strutture, per la costruzione del nostro Teatro.
.......................................................................................................
 
Concludendo non si può far a meno di associarsi al comune rammarico per la quasi totale cancellazione del passato, lasciando ad ognuno il giudizio sull'attuale edificio. Qualcuno lo troverà disambientato in un area lombarda e di pianura, oppure lo vedrà staccato dall 'abitato circostante, o addirittura «un falso inconcepibile» come è stato giudicato quello di Torino, ma nessuno potrà far a meno di apprezzare l'organica coerenza dell'insieme, la cura che vi è stata dedicata e la dovizia che vi è stata profusa. Al profano piace così come è.
 
Mons. Angelo Chiarini
 
 
 
 
 
 

 


  PHOTOGALLERY
indietro
avanti
Clicca per ingrandire


torna indietro
 
 
       
  Home | Gam | Contatti | Soprintendenza | Campi di scavo
Mappa siti archeologici | Età Archeologiche | News

GAM - Gruppo Archeologico Monteclarense - Via XXV Aprile, 40 25018 - Montichiari (Bs)
Per contattarci clicca qui | Web credits | Copyrights | Mappa del sito
XHTML CSS