GAM - Gruppo Archeologico Monteclarense
  RASSEGNA STAMPA
     
  Quotidiani, periodici, riviste  
       
  Atlante Bresciano Atlante Bresciano  
       
       
  BCCnotizie BCCnotizie  
       
       
  Bresciaoggi Bresciaoggi  
       
       
  Giornale di Brescia Giornale di Brescia  
       
       
  Gli speciali di Portobello Gli speciali di Portobello  
       
       
  Il Gazzettino Il Gazzettino  
       
       
  La Vita Monteclarense La Vita Monteclarense  
       
       
  L'Eco della Bassa Bresciana L'Eco della Bassa Bresciana  
       
       
  Montichiari Week Montichiari Week  
       
       
  Paese Mio Paese Mio  
       
     
  Pubblicazioni scientifiche  
       
  Brixia sacra Brixia sacra  
       
       
  Civiltà Bresciana Civiltà Bresciana  
       
       
  Notiziario - Soprintendenza Notiziario - Soprintendenza  
       
       
  Tesi di Laurea Tesi di Laurea  
       
     
  Bibliografia  
       
  Bibliografia Bibliografia  
       
 
 MAPPA SITI ARCHEOLOGICI
       
  Galleria di mina nella Rocca medioevale Galleria di mina nella Rocca medioevale
L’intervento (anno 1997) Nell’ambito dello studio intrapreso sulle evidenze medioevali ...
 
       
  IL PAST
  PAST - Palazzo dell’archeologia e della storia del territorio
 
PAST
Museo
Palazzo dell’Archeologia
e della Storia
del Territorio
Comune di Montichiari
 
 
 

Rassegna stampa

Paese Mio

 - Paese Mio

 
Scavi in corso a San Pancrazio di Mezzane a Calvisano
01/11/2015

L'archeologia e Montichiari: un amore che dura dal 1989



Cosa sarebbe la città di Montichiari senza il Gam, il Gruppo Archeologico Monteclarense? Certamente più povera e, altrettanto certamente, più ignara del proprio passato. L'opera del Gam, sodalizio nato nel 1989 grazie alla passione di alcuni cultori dell'archeologia con a capo Paolo Chiarini si snoda ormai con successo non solo sul territorio della città dei sei colli, ma anche nei comuni vicini. I membri del Gam, tutti volontari, non amano i riflettori, sono lontani da ogni clamore, impegnati, invece, a fondo nel promuovere un'opera continua di ricerca delle civiltà del passato succedutesi in gran numero a Montichiari. Il direttivo dell'associazione si compone, oltre al presidente, del segretario e tesoriere Daris Baratti, di Orazio Spagnoli come conservatore e dei consiglieri Luigi Baronchelli, Gianni Romano, Fabio Reboni e Loris Montagnini. Ogni intervento è coordinato con la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Lombardia ed è proprio con questo ente che si sta lavorando affinché, dal prossimo anno, riapra il P.A.S.T., il Palazzo dell'Archeologia e della Storia del Territorio che ha ospitato dal 2009 per quattro anni la splendida mostra su "I Longobardi nel bresciano - le necropoli di Montichiari". Chiarini, presidente del Gam nonché Ispettore onorario per la Soprintendenza, ci conferma che "è iniziato un percorso che ci vede cooperare con l'Assessorato alla Cultura e la Soprintendenza per l'istituzione di un Museo archeologico territoriale presso il Palazzo Vantiniano. Il nostro obiettivo permane quello di portare in esposizione e/o in deposito a Montichiari tutti i reperti archeologici ritrovati nel nostro territorio ed ora conservati in parte anche negli archivi della Soprintendenza e al Museo di Storia Naturale di Brescia. L'apertura del Past per la città è prioritaria e doverosa poiché è l'unico contenitore museale monteclarense che conserva ed esporrà reperti autoctoni a titolo principale". A Montichiari, in effetti, c'è "fame" di archeologia e lo dimostrano le numerose visite, comprese quelle di scuole e ricercatori, che la mostra sui Longobardi ha fatto registrare nel tempo ed i sempre più numerosi appassionati del settore che si rivolgono al Gam per chiedere una collaborazione. "Il nucleo operativo del gruppo - specifica ancora Chiarini - è costituito da una dozzina di soci provenienti anche da altri comuni o dalla città mentre altri sono solo semplici sostenitori. Portiamo avanti ricerche significative ed abbiamo bisogno di persone motivate, attive, propositive: chi si riconosce in queste caratteristiche è naturalmente il benvenuto". Ma dove e cosa si può vedere in concreto del molto lavoro che sinora il gruppo ha promosso e svolto? Basta contattare il Gruppo Archeologico per visitare il Museo Multimediale di via XXV Aprile, nell'ex sede del Consorzio Acque di fronte all'antica struttura che ospitò la biblioteca comunale fino al 2007, dove, in spazi che furono adattati a seconda delle destinazioni d'uso dell'immobile, il visitatore trova di fronte a sé pannelli illustrativi che ripercorrono i principali interventi del Gam, con un fitto corredo di informazioni su date, luoghi, tipologie e sviluppi futuri dell'attività di ricerca ed altri spazi ancora dedicati all'archivio. E lo stesso presidente del gruppo a precisare che "si è avvertita, nel tempo, la necessità di costruire un rapporto più organico e continuativo con persone ed enti che hanno a cuore la storia del territorio; perciò, al fine di elevare la sensibilità generale nei confronti della tutela del patrimonio storico monumentale e per rispondere con efficacia alle sempre più numerose richieste di informazione, in particolar modo delle scuole,ecco che abbiamo dato vita nel 2005 al Museo Multimediale che ci auguriamo possa già l'anno prossimo essere sostituito come importanza dall'istituzione del Past". Quanto alle ricerche da poco concluse, nei numeri precedenti di Paese Mio abbiamo dato spazio ad articoli che ne hanno messo in luce gli aspetti salienti. Per tutto il resto non resta che rivolgersi al Gruppo Archeologico Monteclarense consultando il sito www.archeologiamontichiari.it o chiamando il numero 030/962724. Federico Migliorati

  PHOTOGALLERY
indietro
avanti
Clicca per ingrandire


torna indietro
 
 
       
  Home | Gam | Contatti | Soprintendenza | Campi di scavo
Mappa siti archeologici | Età Archeologiche | News

GAM - Gruppo Archeologico Monteclarense - Via XXV Aprile, 40 25018 - Montichiari (Bs)
Per contattarci clicca qui | Web credits | Copyrights | Mappa del sito
XHTML CSS