GAM - Gruppo Archeologico Monteclarense
  RASSEGNA STAMPA
     
  Quotidiani, periodici, riviste  
       
  Atlante Bresciano Atlante Bresciano  
       
       
  BCCnotizie BCCnotizie  
       
       
  Bresciaoggi Bresciaoggi  
       
       
  Giornale di Brescia Giornale di Brescia  
       
       
  Gli speciali di Portobello Gli speciali di Portobello  
       
       
  Il Gazzettino Il Gazzettino  
       
       
  La Vita Monteclarense La Vita Monteclarense  
       
       
  L'Eco della Bassa Bresciana L'Eco della Bassa Bresciana  
       
       
  Montichiari Week Montichiari Week  
       
       
  Paese Mio Paese Mio  
       
     
  Pubblicazioni scientifiche  
       
  Brixia sacra Brixia sacra  
       
       
  Civiltà Bresciana Civiltà Bresciana  
       
       
  Notiziario - Soprintendenza Notiziario - Soprintendenza  
       
       
  Tesi di Laurea Tesi di Laurea  
       
     
  Bibliografia  
       
  Bibliografia Bibliografia  
       
 
 MAPPA SITI ARCHEOLOGICI
       
  Rocca medioevale di Montichiari Rocca medioevale di Montichiari
L'analisi Archeologica della Soprintendenza della Lombardia L'esistenza di una fortificazione in Mo...
 
       
  IL PAST
  PAST - Palazzo dell’archeologia e della storia del territorio
 
PAST
Museo
Palazzo dell’Archeologia
e della Storia
del Territorio
Comune di Montichiari
 
 
 

Rassegna stampa

Bresciaoggi

 - Bresciaoggi

 
Il municipio di Montichiari. clima rovente in consiglio comunale.

L' associazione archeologica trova casa nell' antico carcere


MONTICHIARI. Il Comune acquista la ex sede del «Consorzio medio Chiese»

Questa volta a Montichiari la polemica politica ha radici lontanissime che risalgono addirittura al XVII secolo. Ad accendere un nuovo aspro confronto fra maggioranza e opposizioni è stata la   decisione della Giunta di acquistare un fabbricato storico della città.
Il Comune ha comprato la palazzina che un tempo era sede del Consorzio di bonifica del medio Chiese: l'immobile è situato in via XXV Aprile nel cuore di Montichiari, e nel quartiere più antico del paese.
Nel medioevo il palazzo si addossava alla Rocca signorile che è nota agli studiosi per numerosi fatti che hanno scritto le pagine di storia forse più note di Montichiari.
«In passato è stata anche la sede della Cancelleria del Comune ha sottolineato il sindaco Gianantonio Rosa esponendo al Consiglio l'operazione di acquisizione dell'immobile storico: per anni furono piazzate lì le carceri del paese e sembra che i "Tre Innocenti" (fatti di sangue del 1705), vi furono incarcerati. Nei lavori di controllo dello stabile abbiamo trovato un'antico stemma del comune che risale al 1677».
L'ingresso della palazzina si trova proprio difronte all'ingresso della sede della biblioteca comunale, la cui facciata, disegnata dal Vantini, ricorda molto anche l'architettura dell'immobile acquistato per il quale però non v'è ancora certezza che sia stato progettato dal Vantini.
«Stiamo facendo un'indagine tramite i nostri esperti - spiega Rosa - per approfondire la storia di questo palazzo: la ricerca verrà fatta anche sfogliando i vecchi catasti austriaci».
La maggioranza leghista e Forza Italia hanno votato a favore della proposta di acquisire l'immobile, operazione che richiederà un investimento di 430 milioni. E' stato poi accennato che la destinazione d'uso dovrebbe essere per la nuova sede del Gam, il Gruppo archeologico monteclarense che così vedrebbe riunite in una sola sede (distribuita su 3 piani) la mostra e gli Uffici, attualmente sistemati in piazza Teatro e a Borgosotto.
Contrari a questo acquisto le opposizioni dei Ds e del Ppm, che hanno parlato di «cattiva agibilità, mancanza di parcheggi, spreco di denaro pubblico che può essere utilizzato meglio per il completamento del parco City o per la palestra di Vighizzolo». Secondo il consigliere Riccardo Tosoni «i "Tre Innocenti" non sarebbero stati incarcerati nell'immobile».
In coda alla delibera è seguita una scarica di scintille tra il consigliere del Ppm, Paolo Verzelletti, e il presidente del consiglio Rino Dell'Aglio, che ha tentato di zittire il consigliere per alcune «considerazioni politiche fuori tema» riguardanti il recente documento che ha sancito l'accordo Lega-Forza Italia, nel quale veniva attaccato il Ppm.
Nello scontro verbale si è inserito l'assessore Gelmini per farsi ripetere e mettere agli atti del Consiglio la frase di Verzelletti che sosteneva come «la Giunta non agisse con criteri di utilità pubblica».
Battuta che lo stesso Verzelletti smorzava subito dopo, senza con questo far calare la tensione che da tempo è in cresciuta tra maggioranza e minoranza nel parlamentino monteclarense.
                                                                                                                   
                                                                                                                     

Francesco Di Chiara


torna indietro
 
 
       
  Home | Gam | Contatti | Soprintendenza | Campi di scavo
Mappa siti archeologici | Età Archeologiche | News

GAM - Gruppo Archeologico Monteclarense - Via XXV Aprile, 40 25018 - Montichiari (Bs)
Per contattarci clicca qui | Web credits | Copyrights | Mappa del sito
XHTML CSS